Apri il menu per selezionare la linguaOpen language selection Italiano Menu Cerca
Donare
Uno studio ha collegato l'artrite reumatoide a un maggiore rischio di sviluppare la BPCO.

Uno studio ha collegato l'artrite reumatoide a un maggiore rischio di sviluppare la BPCO.

I ricercatori hanno scoperto che le persone affette da artrite reumatoide hanno un rischio maggiore di essere ricoverate per broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

L’artrite reumatoide è una patologia a lungo termine che causa dolore, gonfiore e rigidità nelle articolazioni. La BPCO è un’altra condizione a lungo termine che causa infiammazione nei polmoni, danno ai tessuti polmonari e restringimento delle vie respiratorie, rendendo difficoltosa la respirazione.

L’infiammazione rappresenta un aspetto importante sia dell’artrite reumatoide che della BPCO.

In uno studio pubblicato sulla rivista Arthritis Care & Research, alcuni ricercatori hanno studiato i dati sanitari relativi a 24.625 persone a cui era stata diagnosticata l’artrite reumatoide tra il 1996 e il 2006, unitamente ai dati sanitari di 25.396 persone selezionate casualmente che non soffrivano della condizione.

I ricercatori hanno scoperto che le persone affette da artrite reumatoide avevano un rischio del 47% maggiore di essere ricoverate in ospedale per la BPCO rispetto alle persone che non presentavano tale condizione.

In base ai risultati, i ricercatori hanno raccomandato che le persone affette da artrite reumatoide e i loro operatori sanitari prestino particolare attenzione ai sintomi iniziali della BPCO e intraprendano le azioni opportune per affrontare i fattori di rischio come il fumo. La diagnosi precoce e il trattamento della BPCO potrebbero aiutare a ridurre l’entità del danno ai polmoni, offrendo alle persone una migliore qualità della vita.

Leggi la notizia originale.

Leggi l’abstract dell’articolo pubblicato sulla rivista